La gonna in tulle

Continua la passione per le gonne in tulle. Soddisfa sia lo stile rock che il romantico, a seconda degli abbinamenti. Ma quale scegliere se non siamo Olivia e il nostro punto vita non è così sottile?

Questione di taglio, di svasatura e di arricciatura. Andiamo con calma.  Quando dobbiamo dare volume all’area pancia/fianco, tipico della figura triangolo invertito con spalle larghe e bacino stretto, scegliamo le gonne molto ricche di tessuto e arricciate nel punto vita. Eviteremo l’abbinamento con il maglione in mohair o lana grossa a favore di un filato più sottile ed una linea in figura, così da bilanciare l’immagine.

Diversamente, se ho già i fianchi morbidi,  il taglio della gonna in tulle deve essere asciutto nel punto vita, con l’inserimento del tulle in svasatura, leggermente arricciato ma con lo sviluppo del tessuto dalla linea fianco in giu. Se anche il busto è morbido, sceglieremo una texture di maglia rasata.

Questi  outifit vanno bene per figure molto snelle.

 

 

Esempi di gonne in tulle con effetto snellente. Il segreto sta nella direzione della stoffa nel taglio, nella quantità di tessuto e negli strati. Normalmente queste gonne nascono con una sottogonna svasata e un leggero strato di tulle. Cercate e troverete!

 

 

Ph. Tanks to Pinterest

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.